Alcuni siti internet realizzati dalla nostra Web Agency

Nel keynote inagurale dell'edizione 2013 della WWDC - Worldwide Developer Conference di Apple sono emerse tutte le novità che la società di Cupertino ha in serbo per gli utenti della mela morsicata.

La presentazione, si è focalizzata sui temi di principale interesse per l'audience, con l'anticipazione della prossima versione Mac Os. Maverick è il nome in codice di Mac Os X 10.9, disponibile immediatamente in preview per gli sviluppatori e in general availability nel corso dell'autunno per tutti gli altri.

Tra gli oltre 200 novità e miglioramenti che Apple dichiara di aver introdotto nella nuova versione, vanno sicuramente citati il miglioramento della gestione della batteria e della sua durata, Finder Tag e Tab, la disponibilità di Mappe su Mac, così da poterle visualizzare in Mail, Contatti e Calendario, e quella di iBooks, il supporto per display multipli in ambito professionale e una nuova versione di Safari, con rinnovamenti sul fronte home screen e con un nuovo tool - Reading List - che consente di proseguire la lettura di articoli successivi semplicemente con uno scroll di pagina.

Nuovo nel sistema operativo è anche il Portachiavi iCloud, che memorizza le informazioni di accesso ai siti web, i numeri delle carte di credito e le password delle reti Wi-Fi - farà piacere agli utilizzatori di prism ;), inviandole in modalità protetta a tutti i dispositivi dell'utente, così come le notifiche interattive, che permettono di rispondere a un messaggio o a una chiamata FaceTime, cosi come di eliminare un'email senza uscire dall'app che si sta usando.

Disponibilità rimandata a una data non precisata nel corso dell'anno per i nuovi Mac Pro.

Le anticipazioni rilasciate da Apple parlano di un nuovo design cilindrico, di processori Intel Xeon fino a 12 core, di sei porte Thunderbolt 2 in dotazione, di memoria flash basata su PCIe e memoria ECC ultrarapida.

Le nuove macchine saranno assemblate negli Stati Uniti e avranno un design tale che ne ridurrà l'ingombro fino a un ottavo rispetto a quelle attualmente disponibili. Le caratteristiche progettuali dei nuovi Mac Pro consentiranno anche il supporto dei più recenti monitor esterni, inclusi i monitor desktop 4K.

Condividi