Alcuni siti internet realizzati dalla nostra Web Agency

Con il TagManager di Google è possibile, con un semplice snippet di codice da applicare alle pagine del sito, programmare la “marcatura” di diversi risultati: dati di traffico, targetizzazioni di campagne (a pagamento e non), tracciamento di conversioni o gestione di altre funzioni avanzate.

Prima della sua introduzione, avvenuta ad ottobre 2012, per ottenere dei tracciamenti avanzati era necessario mettere mano al codice sorgente delle pagine interessate aggiungendo altre porzioni di codice.

In sintesi, alcuni dei molti vantaggi offerti da GTM (Google tag manager):

  • aggiungere, modificare, rimuovere tag senza più mettere mano al codice sorgente delle pagine;
  • un’unica interfaccia di gestione anche per più clienti;
  • riduzione tempi di implementazione;
  • unico script asincrono e miglior velocità di caricamento;
  • riduzione probabilità di errori nella modifica del codice sorgente.

In questa pagina il video di presentazione.

Condividi

Logo Google